PRODUCT

14 aprile, Londra: questa settimana vede il cinquantesimo anniversario della pubblicazione originale UK di The Man Who Sold The World, lalbum emblematico con cui David Bowie fece il suo ingresso negli anni 70. Lalbum non diede solo inizio alla collaborazione con il chitarrista Mick Ronson che sarebbe poi continuata con i classici di Bowie come Hunky Dory, Ziggy Stardust e Aladdin Sane, ma diede anche il lancio a 10 anni di album indispensabili fino al raggiungimento di Scary Monsters negli anni 80. La ripubblicazione del 2020 di The Man Who Sold the World ha ripristinato il titolo originale dellalbum, ovvero Metrobolist, con un nuovo mix del produttore originale Tony Visconti. Prendendo il nome dalla prima traccia dellalbum, che era stata nominata così a sua volta dal dipinto di un amico di Bowie, George Underwood, il nuovo doppio CD The Width Of A Circle ha come scopo il completamento dellalbum. Le sue 21 tracce contengono singoli non contenuti nell album, la sessione BBC In Concert e altri remix che Visconti ha portato a termine riprendendo in mano le registrazioni del 1970 di Bowie e rivelando i passi musicali verso Hunky Dory. Il 28 maggio sarà pubblicata inoltre la versione picture disc di The Man Who Sold The World che contiene la sorprendente immagine bianca e nera della ristampa del 1972

DAVID BOWIE - THE WIDTH OF A CIRCLE