PRODUCT

 

 

Con l'amore di Dave per i synth e il fascino di Florence per tutto ciò che è gotico e inquietante, iniziò ad emergere una sorta di suono alla "Nick Cave al club" che diede forma al disco. Liricamente, ha preso ispirazione dalle tragiche eroine dell'arte pre-raffaellita, dalla narrativa gotica di Carmen Maria Machado e Julia Armfield, dall'onda viscerale del cinema horror folk, da The Wicker Man e The Witch a Midsommar. Dance Fever è un album che vede Florence all'apice dei suoi poteri, arrivando a una piena consapevolezza di sé, prendendosi furbescamente gioco del suo stesso personaggio, giocando con le idee di identità, maschile e femminile, redentrice, celebrativa, entrando pienamente nel suo posto nel pantheon iconico.

FLORENCE + THE MACHINE - DANCE FEVER