PRODUCT

Wide-Eyed Nowhere” è il nono album completo in studio dei Turin Brakes, una serie di nuove canzoni che emergono 21 anni dopo il loro debutto (che è stato ristampato l'anno scorso e è volato al primo posto della classifica degli album indipendenti). Non è un'impresa facile mantenere un atteggiamento ottimista attraverso le turbolenze degli anni, ma la band ha trovato il proprio metodo nel profondo Tooting per produrre questa collezione snella e agrodolce. La band di South London, composta da Olly Knights, Gale Paridjanian, Rob Allum ed Eddie Myer, ha registrato questa nuova serie di canzoni al Twin Palms - lo studio del giardino di Olly - durante l'estate del 2021, scegliendo di lasciare che il tempo si infondesse nella musica e maturasse come non avrebbe potuto certamente fare in un ambiente come uno studio commerciale pressurizzato. Olly dice: “Ci siamo sorpresi per quello che è uscito; un insieme più dolce e groovier di canzoni che non avevano fretta di essere nient'altro che se stesse... Gli amici venivano a trovarci, i bambini aggiungevano una o due voci, le api ronzavano e ci sedevamo al sole del sud di Londra mentre la musica si riversava fuori gli altoparlanti e fluttuava attraverso il prato. A volte abbiamo deciso che andava bene lasciare che accadesse in modo naturale, senza sforzarci troppo, permettendo alle canzoni di prendere forma” Tematicamente le canzoni di “Wide-Eyed Nowhere” – tutte scritte prima della pandemia – virano dalla beatitudine di una nuova pace interiore ritrovata alla poesia della disperazione; quando le relazioni di mezza età perdono la rotta e il mondo sembra girare sempre più velocemente. Olly: 'Per qualche motivo tendiamo a mettere la musica in contrasto con ciò che viene cantato nel testo, spesso è intrigante in questo modo e crea una bella tensione. A Rob piace chiamarlo il pugno di ferro in un guanto di velluto. Immagino che mi piaccia il modo in cui rispecchia il modo in cui vedo l'esistenza, mi sembra onesto e un po' comico. C'è un sorriso molto segreto che provo quando riconosco una verità della condizione umana nelle cose, ed è tutto ciò a cui sto cercando di arrivare quando scrivo queste canzoni. Immagino che altre persone potrebbero provare la stessa sensazione da loro". Questo album crea un suono che è radicato nel passato ma totalmente del presente e ti porta in un luogo senza tempo. La band suonerà in una manciata di festival durante l'estate, seguita da un lungo tour di 43 concerti nel Regno Unito che inizierà a settembre.

 

TURIN BRAKES - WIDE EYED NOWHERE